Roma, sfonda la porta dell'autista: altra aggressione sui bus pubblici

Roma, 30 set. (LaPresse)- Ennesima aggressione ad un conducente di un mezzo pubblico. È accaduto ieri pomeriggio intorno alle 18.45 in via Primo Mazzolari, in zona Ponte di Nona, sulla linea 051 della Roma Tpl quando un passeggero pretendeva che l'autista del bus, un romano di 38 anni, cambiasse il percorso previsto. Al diniego del conducente, il passeggero, un romano di 32 anni, si è scagliato con un pugno contro la porta che separa l'autista dai passeggeri. Infranto il vetro della porta, il 38enne resta ferito al volto e si vede costretto a fermare il mezzo.

Aperte le porte, l'aggressore si è dato alla fuga. Allertate le forze dell'ordine, i carabinieri della stazione Settecamini, raccolta la descrizione del 32enne, sono riusciti ad identificarlo e bloccarlo nei pressi della sua abitazione in serata, verso le 22, mentre stava rientrando appunto a casa. Arrestato con le accuse di interruzione di pubblico servizio, lesioni personali, danneggiamento, il 32enne è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. L'autista è stato medicato sul posto per le lievi escoriazioni riportate dal personale del 118. I passeggeri del bus sono invece rimasti bloccati per trenta minuti in attesa che arrivasse un mezzo sostitutivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata