Roma, sequestro mezza tonnellata 'botti': 3 denunciati

Roma, 21 dic. (LaPresse) - Mezza tonnellata di fuochi d'artificio illegali è stata sequestrata dalla guardia di finanza, in due diverse operazioni, alla periferia est di Roma. I materiali illegali erano pronti per essere smerciati in vista del Capodanno. Tre le persone denunciate nel corso delle operazioni.

La parte più consistente è stata scoperta in un deposito ubicato a Tor Cervara, riconducibile ad un uomo sprovvisto delle autorizzazioni antiincendio e legate alla sicurezza.

All'interno di un bar della Borghesiana gestito da un pregiudicato, invece, sono stati rinvenuti, pronti per la vendita, cinque chili di 'bombe carta' confezionate artigianalmente e nascoste nella cucina e molto vicino a fonti di calore.

Due persone sono state denunciate per commercio abusivo di materiale esplodente ed una per violazioni alla normativa di prevenzione degli incendi. Il materiale sequestrato sarà distrutto dagli artificieri dell'esercito.

L'operazione si inquadra nel dispositivo di controllo del territorio disposto dal Comando provinciale delle fiamme gialle che ha portato a un'intensificazione dei controlli in vista del Capodanno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata