Roma, sequestrate 5 tonnellate di fuochi d'artificio, un denunciato

Roma, 4 dic. (LaPresse) - Oltre cinque tonnellate di fuochi d'artificio sono state sequestrate dai finanzieri di Roma all'interno di un deposito gestito da un cittadino cinese a Bagni di Tivoli. Tutti i prodotti rinvenuti, che erano stati importati in Italia come merce di "libera vendita", sebbene contenessero polvere pirica in quantità piuttosto elevate, erano stoccati con altra merce parimenti infiammabile, potendo mettere seriamente a rischio l'incolumità pubblica degli abitanti della zona. Il responsabile del deposito, un cittadino cinese, è stato denunciato. Il valore commerciale dei prodotti sequestrati ammonta a circa un milione di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata