Roma, senza fissa dimora aggredito nella notte: è gravissimo
L'uomo è stato trovato con il cranio fracassato

Un uomo di 38 anni senza fissa dimora è stato aggredito e ridotto in fin di vita nella notte in via Achille Vertunni a Roma. L'uomo, di origini romene, è stato trovato con il cranio fracassato e diverse ferite da arma da taglio sul corpo, dopo la chiamata alle forze dell'ordine arrivata da un passante che ha sentito delle urla provenire dal luogo dell'agguato. Trasportata in codice rosso al policlinico Casilino, la vittima è stata trasferita al Policlinico Umberto I perché le sue condizioni si sono aggravate: è ricoverata in rianimazione e in pericolo di vita per le gravi ferite riportate. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che indagano per tentato omicidio. Le indagini procedono su tutti i fronti, anche se non si esclude si sia trattato di un crimine maturato negli ambienti dei senza fissa dimora.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata