Roma, Raggi su crollo: Famiglie non sono sole ma evitiamo allarmismi
Inquilini protestano: Nessuno ci ha dato l'allarme. Siamo stati noi a uscire non ci hanno evacuato

"I vigili del fuoco hanno già iniziato le ispezioni e inizieranno a capire la stabilità degli edifici. Non lasceremo sole le famiglie". Così, davanti alla telecamere, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che si è recata in via della Farnesina a Roma, dove questa notte è crollata una palazzina lasciando fuori casa un centinaio di persone.
"Per ora ogni affermazione in merito alle cause direi che è prematura. Per adesso circa 20-30 nuclei sono stati fatti uscire dalla loro case", ha spiegato la sindaca che inoltre sottolinea: "E' evidente che questo è un dramma, ma evitiamo allarmismi". Non sono state registrate vittime nel crollo. In via precauzionale sono stati fatti evacuare anche gli edifici vicini a quello crollato. "Ci stiamo già attivando per trovare una sistemazione alle famiglie colpite da questo evento", ha rassicurato Raggi.

Gli inquilini della palazzina crollata però hanno protestato dicendo che "nessuno ha dato l'allarme". "Non ci hanno evacuato , siamo stati soo responsabili e fortunati", ha detto con rabbia un inquilino davanti alle telecamere della palazzina venuta giù in via della Farnesina. Stando alle testimonianze raccolte a poche ore dopo il crollo, la parte che ha ceduto sarebbe stata dichiarata agibile mentre le persone hanno lasciato l'edificio solo dopo che uno dei condomini ha sentito scricchiolare i muri.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata