Roma, Raggi: Orgogliosa di essere sindaca
Prima seduta dell'assemblea capitolina, in aula anche i membri del direttorio M5s

Applausi per la sindaca Virginia Raggi all'inizio della prima assemblea capitolina, che si è tenuta ieri in aula Giulio Cesare. Presenti tutti e 48 i consiglieri, e, oltre a loro, anche i membri del direttorio M5s Carlo Sibilia, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e Carla Ruocco. Prima di iniziare la seduta, l'assemblea capitolina ha osservato un minuto di silenzio per la morte a Roma del giovane statunitense Beau Salomon.

"Permettetemi di dire che sono orgogliosa di essere la prima sindaco donna della città di Roma e anche questo, non possiamo non considerarlo un risultato straordinario. Orgogliosa, peraltro, che avvenga proprio in un momento nel quale le pari opportunità appaiono una chimera. Proprio per questo motivo, riprendendo una battaglia avviata nella scorsa consiliatura, mi auguro che quest'Aula sarò in grado di trasformare quanto prima l'ormai anacronistica Commissione delle Elette in Commissione delle Pari opportunità, dando la possibilità anche agli uomini di partecipare e contribuire allo sviluppo di  un tema che appartiene a ciascuno di noi", ha detto Raggi durante il discorso. 

LEGGI ANCHE Campidoglio, Raggi presenta giunta su Blog: Nessun politico

"Sarà onere e dovere della mia amministrazione confermare la fiducia che la maggioranza dei cittadini ha riposto nel nostro progetto di governo. Un progetto fondato sull'idea di una città nuova, finalmente in grado di poter camminare sulle proprie gambe e rivolgere uno sguardo al futuro, dopo le tristi e gravissime vicende giudiziarie di Mafia Capitale che hanno macchiato l'immagine del Campidoglio e anche quella dei moltissimi dipendenti pubblici onesti che lavorano duramente ogni giorno per il bene della nostra città", ha proseguito. 

Presente anche Alessandro Di Battista, parlamentare M5s: "I parlamentari scelgono gli assessori? Questa è una falsità, io che sono un parlamentare ne ho dovute smentire tante, questa è una menzogna". E ha aggiunto: "A Raggi non do nessun consiglio, se seguiremo il programma e non perderemmo di vista gli interessi dei cittadini non sbaglieremo. Il Movimento è una comunità ma il sindaco è Virginia Raggi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata