Roma, Raggi in piazza con i tassisti: Siamo al vostro fianco
"Basta norme calate dall'alto, via la norma Lanzillotta dal Milleproroghe"

La sindaca di Roma Virginia Raggi è scesa in piazza Venezia, dove sta incontrando alcuni dei tassisti in protesta, annunciando la propria solidarietà. "Basta norme calate dall'alto, via la norma Lanzillotta dal Milleproroghe", ha detto davanti alle telecamere.   

"Siamo vicini ai tassisti che da giorni stanno manifestando il loro malcontento. Oggi, sono arrivati a Roma da tutta Italia per dire 'no' ad una riforma che non vogliamo. Per questo siamo al loro fianco" aveva anticipato Raggi in una nota. "L'emendamento Lanzillotta-Cociancich al decreto Milleproroghe causerebbe effetti negativi sul 'trasporto pubblico non di linea' perché porterebbe a una vera e propria liberalizzazione degli NCC, i noleggi con conducenti, che non sarebbero più vincolati al rispetto della territorialità. Ci auguriamo che il provvedimento sia rivisto. Un'eventuale riforma del settore deve essere fatta coinvolgendo le associazioni di categoria e le amministrazioni locali per un dialogo costruttivo", aveva spiegato. "Basta alle solite riforme calate dall'alto che aumentano i problemi di gestione delle città. Da giorni nella nostra città non si vedono circolare taxi. La protesta sta privando tutti noi cittadini di un servizio fondamentale e importantissimo per i trasporti della Capitale. Per non parlare del fatto che i tassisti sono il nostro biglietto da visita per turisti e stranieri. Voglio per questo lanciare un appello anche ai tassisti affinché il servizio torni al più presto alla normalità", ha concluso Raggi.
 

LA PROTESTA A MONTECITORIO. Intanto sale la tensione in piazza Montecitorio, presidiata dai tassisti che per il sesto giorno consecutivo hanno incrociato le braccia. Una bomba carta è esplosa poco dopo le 11 . Il provvedimento sarà approvato oggi nell'aula della Camera, e contiene un emendamento che, secondo la categoria, deregolamenta il settore. 'Proroga sì. Stop bandi' sono i cartelli, numerosi, mostrati in una piazza affollata da circa mille persone, mentre continua a riempirsi anche piazza Colonna e via del corso con l'arrivo da tutto Italia dei tassisti. Ingente il dispiegamento di forze dell'ordine,  in tenuta antisommossa. Alle 15 è previsto l'incontro tra i sindacati dei tassisti è il ministro Graziano Delrio. Nel presidio sono presenti anche lavoratori ambulanti che protestano contro la direttiva Bolkenstein.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata