Roma, torna libera la ragazza che ha ucciso il padre. La procura: "Eccesso colposo"
Roma, torna libera la ragazza che ha ucciso il padre. La procura: "Eccesso colposo"

Secondo il procuratore  vi sono già gli elementi per definire la legittima difesa

Torna libera Debora Sciacquatori, la ragazza di 19 anni accusata di aver ucciso il padre domenica scorsa a Monterotondo. Come confermato in conferenza stampa, la Procura di Tivoli ha spiegato che l'atto "si può qualificare allo stato come episodio di eccesso colposo". Secondo il procuratore Francesco Menditto vi sono già gli elementi per definire la legittima difesa: Debora infatti ha colpito il padre per proteggere se stessa, la mamma e la nonna dalle continue violenze dell'uomo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata