Roma, presi due rapinatori seriali terrore della banche capitoline

Roma, 27 ott. (LaPresse) - Due rapinatori seriali, terrore di banche di Roma e provincia, sono stati raggiunti, all'alba di oggi, da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. I due, che dovranno rispondere di rapina pluriaggravata continuata, agivano con il volto coperto da barba e parrucche, si presentavano ai cassieri delle banche armati di pistola e taglierino e li costringevano a farsi consegnare consistenti somme di denaro riuscendo poi a fuggire. E' stato un tatuaggio, una lettera "S", sul collo di uno dei due rapinatori a consentirne l'identificazione. I due arrestati, 34 e 20 anni, romani, residenti nel residence Bastogi del quartiere Montespaccato-Boccea, hanno numerosi precedenti e sono stati riconosciuti dai bancari rapinati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata