Roma, polizia interviene per una lite. Arrestato latitante tunisino

Roma, 6 set. (LaPresse) - La latitanza è terminata per colpa di una lite in strada. Ieri sera, il centralino del 113 ha ricevuto diverse segnalazioni per una rissa fra due magrebini nel quartiere di Roma Tor Cervara. Quando le pattuglie sono arrivate, uno dei due uomini, un tunisino di 35 anni, è fuggito. Gli agenti sono riusciti a trovarlo, nascosto nella sua auto, parcheggiata lì vicino.

Nella sua carriera criminale, l'uomo aveva usato diversi alias, accumulando diverse condanne, tra cui una pena ancora scontare di sei anni e mezzo. Dopo gli accertamenti, i poliziotti gli hanno notificato il provvedimento di "cumulo pena" emesso dalla Procura di Vasto e lo hanno poi accompagnato al carcere di Rebibbia. Dovrà invece rispondere del reato di favoreggiamento personale l'altro protagonista della lite. Si tratta di un ragazzo siriano di 36 anni, che ha aiutato il latitante tunisino nel tentativo di fuga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata