Roma, picchiò e diede fuoco a una prostituta: arrestato

Roma, 29 nov. (LaPresse) - I carabinieri del nucleo investigativo di Frascati hanno arrestato a Roma un romeno di 30 anni, responsabile di aver tentato di uccidere una connazionale, una prostituta di 22 anni. L'uomo ha aggredito la donna prima picchiandola con un bastone e poi dandole fuoco con del liquido infiammabile, in via di Rocca Cencia, alla Borghesiana, estrema periferia sud est della capitale, nella tarda serata dello scorso 11 settembre. La giovane, ancora oggi ricoverata in ospedale in condizioni molto gravi con ustioni di terzo grado su oltre il 50% del corpo, a causa del trauma si era chiusa in un profondo silenzio che ha reso molto più difficili le indagini. Le indagini, però, hanno messo in luce una vera e propria faida tra due gruppi criminali romeni avversi, dediti allo sfruttamento della prostituzione. Il Gip del Tribunale di Roma ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, che è stata notificata al cittadino romeno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata