Roma, picchia la moglie che finisce in ospedale: arrestato 30enne

Roma, 3 gen. (LaPresse) - Ieri pomeriggio, i carabinieri della stazione di Roma Monte Mario sono intervenuti in via Fava dove hanno arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia un 30enne romano, già conosciuto alle forze dell'ordine. Nel corso di una discussione con la compagna, anche lei romana di 30 anni, l'uomo ha minacciato la donna e l'ha colpita ripetutamente con calci e pugni al volto, alla testa e al corpo. Le urla di richiesta di aiuto della vittima hanno richiamato l'attenzione dei vicini di casa che hanno così allertato i carabinieri.

La donna è stata soccorsa ed accompagnata presso l'ospedale San Filippo Neri, dove i medici l'hanno medicata e trattenuta in osservazione, ma non è in pericolo di vita. Dalle verifiche effettuate dai militari è emerso che già in passato la donna era stata vittima di analoghi episodi di violenza a seguito dei quali aveva richiesto cure mediche. Il compagno violento è stato portato nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata