Roma, pestaggio razziale ad Anzio: bastonate a nigeriano da 2 giovani

Roma, 21 set. (LaPresse) - Picchiato in due riprese con bastoni di legno con la motivazione, ancora da confermare, di discriminazione razziale. È accaduto ad Anzio, cittadina del litorale romano, intorno alle 13 di oggi, due giovani, uno di 17 anni e l'altro di 18, hanno aggredito con dei bastoni di legno un cittadino nigeriano di 24 anni, che in un primo momento era riuscito a fuggire dirigendosi verso la stazione. Il nigeriano però si è ritrovato nuovamente difronte a due aggressori che hanno continuato nel pestaggio. A salvarlo l'intervento dei carabinieri allertati da alcuni passanti. I due ragazzi italiani sono stati poi fermati, il maggiorenne è stato tratto in arresto e lunedì comparirà davanti al magistrato, mentre il minorenne è stato denunciato a piede libero al tribunale dei minori e affidato alla famiglia. L'accusa è lesioni aggravate dall'utilizzo di armi, per quanto riguarda quello di discriminazione razziale sarà formalizzata eventualmente dopo l'esame del caso da parte dei giudici. Il giovane nigeriano è stato portato in ospedale dove sono state riscontrate ferite alla testa e alla spalla giudicate guaribili in sette giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata