Roma, palpeggia turista mentre complice ruba portafoglio a amica

Roma, 10 nov. (LaPresse) - I carabinieri di Roma Piazza Venezia e quelli di Roma Centro hanno arrestato un cittadino somalo, di 19 anni, senza fissa dimora e disoccupato, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di violenza sessuale, concorso in furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Una turista portoghese 22enne è stata aggredita e palpeggiata in via Giolitti da un ragazzo di origini somale. Una 23enne anche lei in vacanza a Roma dal Portogallo, accorsa in aiuto dell'amica, è stata derubata da un complice dell'arrestato che è riuscito a sottrarle il portafoglio. Le due turiste hanno fornito ai militari una sommaria descrizione dei due aggressori che sono stati individuati, poco dopo, in piazza dei Cinquecento. Il 19enne è stato arrestato dopo aver tentato la fuga e aver opposto resistenza. Portato in caserma è stato trattenuto in attesa di essere portato al Tribunale di Roma per il rito direttissimo. Il complice, invece, è riuscito a fuggire con il portafogli della 23enne ed è ancora ricercato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata