Roma, mobilitazione dei lavoratori spettacolo esclusi da eventi estivi

Roma, 17 giu. (LaPresse) - Sono scesi in piazza i lavoratori dello spettacolo al grido di ‘Roma capitale cancella la cultura'. Molti se la prendono con la giunta del sindaco Ignazio Marino che avrebbe dato, con la sua amministrazione, il colpo di grazia alla cultura della città. Il Comitato Estate romana aveva annunciato la protesta delle manifestazioni escluse dall'estate romana.


VIDEO


Uno degli organizzatori del Giardino degli aranci ha parlato della protesta e dell'esclusione dalle manifestazioni estive

A protestare si sono uniti anche i dipendenti della Roma Multiservizi, società che si occupa di pulizie e manutenzione delle scuole. Loro hanno unito le loro voci per opporsi alla decisione di appaltare il servizio a un'altra ditta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata