Roma, Marino: 170mila euro da Stones, incasso decuplicherà in futuro

Roma, 23 giu. (LaPresse) - "Ieri Roma ha ospitato un grande evento, come non se ne vedevano da tempo. Abbiamo portato i Rolling Stones al Circo Massimo, nel centro della storia. Roma non ha speso un euro per il concerto, che è stato completamente a carico degli organizzatori, che hanno pagato anche la pulizia, il prolungamento della Metro B fino alle 1.30, gli straordinari dei vigili e i servizi sanitari e igienici per un totale di 170mila euro". Queste le parole del sindaco di Roma Ignazio Marino su Facebook, all'indomani del mega concerto dei Rolling Stones nella capitale. "Per eventi futuri - ha aggiunto - l'incasso di Roma aumenterà ancora fino a 10 volte, grazie alla modifica al tariffario per l'occupazione del suolo pubblico prevista nel mio primo bilancio, approvato in giunta il 30 aprile".

"Ora vorrei - ha scritto il primo cittadino - che ci concentrassimo su questo: stiamo riportando Roma sulle mappe degli eventi internazionali, 50mila biglietti su 70mila sono stati venduti a persone non romane e non italiane. Sono 50mila persone hanno mangiato, visitato i nostri musei e dormito nella nostra città, per un indotto di milioni di euro. Questa è la ricchezza che vogliamo, per tutta Roma".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata