Roma, madre e figlia trovate morte in casa: ipotesi omicidio-suicidio
La 43enne si sarebbe gettata dalla finestra dopo aver accoltellato la ragazza di 18 anni

Ipotesi omicidio-suicidio di madre e figlia alle porte di Albano Laziale. L'ipotesi degli inquirenti, dopo le prime ricostruzioni, è che la donna di 43 anni si sarebbe gettata dalla finestra dopo aver accoltellato la figlia 18enne alla gola sul pianerottolo di casa. 

I soccorsi sono scattati domenica sera, tra le 20 e le 20.30: i carabinieri e i vigili del fuoco di Albano sono intervenuti per un incendio in un appartamento del borgo di Cecchina, a pochi chilometri da Roma. Una volta arrivati sul posto hanno trovato i corpi senza vita delle due donne.

L'appartamento è stato distrutto dalle fiamme, ma non ci sarebbero danni agli altri locali dell'edificio. L'autopsia sui corpi dovrebbe essere assegnata già in mattinata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata