Roma, guardia giurata uccide la compagna e si suicida

Roma, 3 mag. (LaPresse) - Uccide la moglie e poi si suicida. E' avvenuto a Roma, nel pomeriggio, l'ennesimo caso di femminicidio. Protagonista questa volta una guardia giurata di 39 anni, Christian Agostini che, intorno alle 17, ha preso la pistola e sparato a Chiara Di Vita, 27 anni. Dopo di che ha rivolto l'arma verso se stesso e ha fatto fuoco. I due si trovavano nel loro appartamento, in via Aurelia. La coppia aveva un figlio di sei anni, che fortunatamente non era presente: stava uscendo da scuola, dove era andato a prenderlo il nonno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata