Roma, Forza Nuova marcia ma all'Eur: allerta per la manifestazione
Sabato il corteo alle 15 da largo Akapur fino al 'Colosseo quadrato'

Alla fine la manifestazione si farà, in un altro luogo e in un altro giorno. Sabato 4 novembre, data in cui si celebra l'unità nazionale e delle forze armate, Forza Nuova dà vita alla 'marcia dei patrioti'. Il corteo parte nel pomeriggio intorno alle 15 da largo Akapur e sfila per il quartiere a sud della Capitale fino al 'Colosseo quadrato'.

Le scorse settimane il movimento di destra aveva ricevuto un secco no dalla questura prima e dal Viminale poi. Per questo si è giunto al compromesso. La polizia scientifica riprende tutte le fasi del corteo "per documentare eventuali comportamenti illegali, che saranno perseguiti con rigore".

Vengono varate le misure di sicurezza per "garantire il regolare svolgimento della manifestazione ed evitare comportamenti al di fuori della legalità". Nei giorni scorsi, informa la Questura, si sono tenute "riunioni con i promotori della manifestazione, con i quali sono state condivise le modalità di arrivo e di ripartenza dei manifestanti". Il Tavolo Tecnico, è l'ultima tappa "di interlocuzione con i promotori di questa manifestazione, che aveva portato anche al divieto del questore allo svolgimento dell'iniziativa lo scorso 28 ottobre", che era stata organizzata in occasione dell'anniversario della Marcia su Roma.

Gli agenti impiegati per garantire la sicurezza sono circa 400. Massima attenzione a eventuali contestazioni o blitz da parte di gruppi contrari alla manifestazione. Il corteo 'Tutto per la patria' è stato indetto dal movimento di destra dopo il divieto della Questura alla marcia che Forza Nuova voleva organizzare sabato scorso in occasione dell'anniversario della Marcia su Roma. Nel dare appuntamento a tutti su facebook, il capo di Forza Nuova, Roberto Fiore dice: "C'è chi si vergogna di essere italiano e marcia per i 'migranti' a cui vorrebbe regalare la cittadinanza, noi marciamo per gli italiani. Vi aspetto tutti il 4 novembre, la Patria risorge! Vergogna ai nemici della Patria".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata