Roma, Fori Imperiali diventano pedonali: festa e proteste anti-discarica

Roma, 3 ago. (LaPresse) - La festa Notte dei Fori per la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali a Roma è stata anticipata da un corteo di manifestanti. Un gruppo di 200-300 manifestanti si è scontrato con le forze dell'ordine mentre cercava di salire verso il Campidoglio, deve Ignazio Marino era in attesa del presidente della Camera, Laura Boldrini, per tagliare il nastro d'inagurazione della pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. I manifestanti sono scesi in piazza per protestare contro la costruzione della nuova discarica di via Ardeatina, che andrebbe a sostituire quella di Malagrotta.

Gianni Alemanno ex sindaco di Roma, sostenitore della protesta, si trovava in prima fila tra i manifestanti, perlopiù formati da famiglie, donne e bambini, residenti nella zona del progetto della nuova discarica, che vorrebbero poter parlare con Marino. Dopo essere stati bloccati, i manifestanti hanno proseguito verso via dei Fori imperiali, poco dopo pizza Venezia, dove si stava per iniziare la festa di inaugurazione della 'Notte dei Fori'.

Il sindaco di Roma, dopo aver tagliato il nastro insieme alla Boldrini, ha annunciato nel suo discorso che lunedì mattina incontrerà i manifestanti contro la nuova discarica.

"Sogno questo spazio restituito alla comunità e all'arte. Vorrei un luogo dove nipotini e nonne possano incontrarsi. Un luogo che non ha prezzo e che è importante per tutto il mondo". Così Ignazio Marino, sindaco della capitale esprime la sua soddisfazione per la pedonalizzazione della via storica romana. "La pedonalizzazione di quest'ultimo tratto di strada di via dei Fori Imperiali, in direzione del Colosseo - ha continuato Marino - vuole essere l'inizio della restituzione di una strada ad altissimo traffico, circa 1.200 auto all'ora la percorrevano fino a questa mattina. Oggi, invece soltanto 40 o 50 mezzi ogni ora e presto, spero, interamente pedonalizzata con l'inzio dei nuovo scavi archeologici per portare alla luce un patrimonio inestimabile".

Il presidente del senato Pietro Grasso ha inviato un messaggio non potendo essere presente all'evento inaugurale della pedonalizzazione dei Fori Imperiali ma sentendosi "idealmente presente". "La nuova isola pedonale nel centro storico è una scelta coraggiosa e importante, significa restituire ai romani e ai milioni di turisti che visitano Roma, una delle più belle passeggiate del mondo". Poi ha ricordato l'architetto Renato Nicolini, e l'artista Vincenzo Cerami.

Laura Boldrini ha tagliato il nastro insieme con il sindaco di Roma, Marino, e in un messaggio ha sottolineato che la scelta di pedolizzare l'area è un esempio per il mondo. Non solo motivo di orgoglio cittadino ma "scelta che parla al mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata