Roma, filma parti intime donne con telecamera in marsupio:preso voyeur

Roma, 12 ott. (LaPresse) - Girava con una telecamera, alla ricerca di donne con la gonna. La tattica adottata era sempre la stessa: dopo aver trovato la 'preda' giusta entrava in azione e, attento a non dare nell'occhio, riprendeva gambe e parti intime. Per non farsi scoprire nascondeva il cellulare dotato di telecamera in un marsupio. È stato un passeggero che viaggiava a bordo della metro a notare l'uomo, un genovese di 46 anni, che, dopo essersi avvicinato a delle ragazze, posizionava il marsupio sotto le loro gonne e attivava la telecamera per riprenderle. Il viaggiatore si è rivolto all'uomo, chiedendo spiegazioni riguardo al suo comportamento. Ma il voyeur per tutta risposta, appena il convoglio si è fermato alla stazione di Piazzale Flaminio, è sceso dal vagone allontanandosi a passo svelto, ma è stato bloccato.

L'uomo, infatti oltre a essere un esperto di elettronica, era un grande appassionato di voyeurismo e aveva filmato le sue vittime, ragazze giovani, nelle situazioni più disparate: dalle passeggiate ai mezzi pubblici, ad altre intente a prelevare al bancomat, ad altre in fila alle casse del supermercato fino a riprendere quelle nel procinto di salire le scale. Al termine degli accertamenti, il genovese è stato denunciato in stato di libertà per molestie e disturbo alle persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata