Roma, fermati complici rapinatore ucciso da 81enne

Roma, 1 lug. (LaPresse) - Sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo di via Inselci di Roma i due complici romeni dell'uomo ucciso sabato notte nella villetta in via Nomentana nel corso di un tentativo di rapina per la reazione della vittima, un gioielliere di 81 anni. I due sono stati individuati nella loro abitazione alla periferia di Roma, in via del Mandrione.

I militari sono arrivati ai due sviluppando gli elementi acquisiti sulla scena del crimine e dopo un'intera giornata di ricerche. Sulla base degli indizi di colpevolezza raccolti, i due sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per tentata rapina aggravata e sequestro di persona e si trovano ora reclusi nel carcere di Regina Coeli. Il Ris sta effettuando l'analisi dei reperti rinvenuti e sequestrati sulla scena del crimine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata