Roma, evade da domiciliari e chiede andare in cella: 'a casa mi annoio'

Roma, 5 dic. (LaPresse) - "A casa, da solo mi annoio. Mandatemi in carcere." E' la singolare richiesta fatta ai carabinieri di Pomezia, in provincia di Roma, da un 40 enne del posto, che si trova agli arresti domiciliari, presentatosi ieri in caserma. Già pronto per recarsi in carcere con due borsoni contenenti le sue cose, il 40enne italiano, ieri è evaso dai domiciliari e si è recato dai militari. Come un normale cittadino, si era accomodato nella sala d'attesa della caserma. Il carabiniere di servizio lo ha riconosciuto e quando gli ha chiesto spiegazioni circa la sua presenza in caserma e l'allontanamento dalla propria abitazione si è sentito rivolgere la singolare richiesta. I carabinieri della stazione di Pomezia dopo una denuncia per evasione lo hanno riaccompagnato a casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata