Roma, estradato da Santo Domingo trafficante droga, latitante dal '92

Roma, 23 lug. (LaPresse) - E' arrivato all'aeroporto romano di Fiumicino, scortato da personale dell'Interpol italiana e dominicana, il latitante Domenico Loiaconi, condannato a una pena di 9 anni e 7 mesi di reclusione, ridotta dopo il condono, a 6 anni e 7 mesi di reclusione, 41mila euro di multa con l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, per traffico illecito di sostanze stupefacenti, per fatti risalenti al 1992. L'uomo avrebbe trascorso la sua latitanza negli Stati Uniti d'America, in Florida. L'uomo sarà preso in consegna dagli uomini della squadra mobile di Reggio Calabria, del commissariato di Palmi (Reggio Calabria) e dello Sco e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria italiana.

Loiaconi, irreperibile dal novembre 1992 è stato rintracciato e catturato nel pomeriggio di domenica 20 luglio 2014, presso l'aeroporto di Santo Domingo - Santo Domingo Las Americas airport. Loiaconi, dapprima ricercato sul territorio nazionale e poi anche all'estero, è stato individuato dall'Interpol di Washington (Usa) mentre si imbarcava sul volo Fort Launderdale (Usa) - Santo Domingo (Repubblica Dominicana), lo scorso 15 luglio. Aveva prenotato, a suo nome, il volo di ritorno verso gli Stati Uniti d'America proprio per il 20 luglio 2014.

Nello stato caraibico, la localizzazione del ricercato è stata possibile solo grazie a prolungati servizi di osservazione e pedinamento svolti da un team allestito dalla polizia del luogo sotto il coordinamento dell'Interpol, coordinata dal servizio centrale operativo, dalla squadra mobile - sez. Catturandi di Reggio Calabria e dal Commissariato di Palmi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata