Roma, donna tedesca violentata da giovane a Villa Borghese
Ha 57 e origini tedesche, trovata nuda e con mani legate. Raggi: "Ennesimo atto mostruoso"

Una donna di 57 anni e origini tedesche è stata trovata questa notte nei pressi di Villa Borghese, a Roma, nuda e con le mani legate. La donna, in Italia da sei mesi senza fissa dimora, ha denunciato di esser stata derubata e stuprata da un giovane conosciuto poco prima. Soccorsa in Viale Washington poco dopo l'una di notte, era in stato confusionale, ed è stata portata all'ospedale Santo Spirito per le cure.

La donna, che è stata in un primo momento soccorsa da un tassista, ha raccontato agli agenti di polizia intervenuti sul posto, di aver conosciuto il suo aggressore ieri sera: il giovane l'avrebbe minacciata, derubata di 40 euro e stuprata dopo averle legato i polsi. In ospedale la donna è stata sottoposta a visite e cure del caso.

La procura di Roma indaga sulla vicenda. Nelle prossime ore arriverà sul tavolo del magistrato responsabile delle indagini, Vittorio Pilla, la relazione degli inquirenti sull'episodio avvenuto intorno all'una di notte in Viale Washington.

E' intervenuta la sindaca Virginia Raggi: "Ancora violenza sulle donne. L'ennesimo atto mostruoso, ignobile e inaccettabile che non deve restare impunito". 
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata