Roma, detenuto evaso si arrende e torna in ospedale

Roma, 20 set. (LaPresse) - E' stato bloccato e si è arreso il detenuto italiano che ieri pomeriggio è fuggito dallo Spallanzani di Roma. L'uomo, che era rinchiuso a Rebibbia e doveva scontare altri tre anni, si era asserragliato in un appartamento di Centocelle. Prima il materasso di salvataggio dei vigili del fuoco, la trattativa con il diretttore del carcere di Rebibbia e poi la resa: sceso in strada, il detenuto è stato accompagnato al Pertini in ambulanza. Si tratta di un italiano che aveva tre anni di pena residua da scontare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata