Roma, concerto del primo maggio: carabinieri arrestano 51 persone

Roma, 2 mag. (LaPresse) - I carabinieri di Roma, per garantire un divertimento sereno alle tante persone che sono giunte da tutt'Italia per assistere al concerto del primo maggio, hanno svolto una serie di controlli oltre che in piazza San Giovanni e nelle vie limitrofe, anche nei luoghi di transito dei frequentatori dell'evento musicale. I carabinieri hanno inoltre potenziato i servizi dinamici per migliorare il controllo del territorio con pattuglie a piedi, in auto e moto per vigilare sulla sicurezza stradale e reprimere fenomeni illegali. Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto dello spaccio di stupefacenti. Il bilancio finale dell'attività dei carabinieri parla di 51 persone arrestate, di cui 46 per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e 5 per furto e scippo. Tra gli arrestati per droga ci sono 28 stranieri e 18 italiani provenienti dalle più svariate regioni d`Italia tra cui la Puglia, la Campania, la Calabria, il Molise e il Lazio, di età compresa tra i 18 ed i 58 anni.

Un chilo e 266 grammi di droga tra cocaina, marijuana, hashish, eroina, lsd e compresse di Rivotril che i carabinieri hanno sequestrato, trovata in possesso degli arrestati e mentre la cedevano a giovani acquirenti. Nel corso dell'attività 38 persone italiane, sorprese a consumare droga, sono state segnalate alle rispettive Prefetture delle provincie di provenienza, quali assuntori. Gli altri 5 arrestati, sempre a piazza San Giovanni, sono tre nomadi che avevano approfittato della ressa per sfilare il portafogli dalle tasche di spettatori; un cittadino romano per furto su autovettura e un cittadino marocchino per aver malmenato e strappato la collanina d'oro ad uno spettatore foggiano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata