Roma, centurione danneggia balaustra Bernini in chiesa

Roma, 24 nov. (LaPresse) - Un 31enne, già noto alla polizia municipale di Roma, in quanto figurante 'centurione' nella zona del Colosseo, ha danneggiato la balaustra del Bernini nella basilica di Santa Francesca Romana, nella capitale. Gli agenti della polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione da parte di alcune turiste italiane aggredite poco prima vicino al Colosseo da un individuo che le aveva minacciate e prese a sputi per poi dirigersi verso la chiesa di Santa Francesca Romana.

Giunti alla basilica, i vigili hanno trovato i vasi della scala d'accesso alla sacrestia rotti e la porta corazzata forzata. Intanto il sacerdote ha chiesto soccorso agli agenti perché, durante la messa, un uomo era entrato in chiesa sfondando la porta lignea che la separa dalla sacrestia. In preda a un raptus aveva prima inveito contro l'officiante e i sacramenti e poi si era scagliato contro le strutture e gli arredi sacri.

Al momento dell'intervento dei vigili, l'uomo aveva già rovinato alcune sedie da cerimonia e causato altri gravissimi danni al patrimonio artistico di Santa Francesca Romana, danneggiando un inginocchiatoio all'ingresso della basilica. Aveva anche divelto il cancelletto che porta all'altare. La Balaustra della Confessione, settecentesca, in marmo policromo, attribuita al Bernini, è stata compromessa con tre colonnine marmoree abrase e spaccate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata