Roma, Casa delle Donne: "Negativo l'incontro con la sindaca". La battaglia continua
Lunedì il meeting in Campidoglio con la Raggi: "Non è andata bene". Giovedì conferenza stampa al Buon Pastore

"Non è andata bene", così Francesca Koch, presidentessa della Casa delle Donne, ha commentato l'esito del confronto avuto il giorno prima con la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Quello della Casa è il progetto dei movimenti femminili e femministi, lo è da quaranta anni e tale deve restare. La nostra autonomia e la nostra storia non sono oggetto di discussione". La reazione a caldo della Koch ha anticipato la presa di posizione dell'intero direttivo della Casa dopo il vertice in Campidoglio.  

All'incontro di lunedì hanno partecipato anche la consigliera Gemma Guerrini - prima firmataria della mozione approvata una settimana fa dal comune per l'avvio del progetto di rilancio della Casa - e il presidente dell'Assemblea di Roma Capitale Marcello De Vito. Durante la riunione migliaia di sostenitori della storica sede delle associazioni femministe hanno protestato nella piazza del Campidoglio contro l'idea di trasformare il Buon Pastore in un centro di coordinamento gestito direttamente dal Comune.

La delegazione della Casa ha apprezzato la volontà di Virginia Raggi di aprirsi finalmente a un confronto. Il futuro del Buon Pastore, infatti, non era tra le questioni previste nell'ordine del giorno della riunione. Con un cambio di programma la sindaca ha chiarito le intenzioni dell'amministrazione capitolina circa il progetto di rivalutazione della sede. La contrarietà del direttivo della Casa, però, continua. "ll progetto Casa Internazionale delle donne è un'esperienza di gestione di un bene pubblico affidata a realtà associative", ha precisato in una nota ufficiale. Poi ha aggiunto: "Se non si risolve concretamente il problema della sostenibilità economica le dichiarazioni sulla valorizzazione dell’esperienza della Casa Internazionale rimangono solo parole". 

Per giovedì 24 maggio, a mezzogiorno, sempre alla sede della Casa è fissata un'altra conferenza stampa dallo slogan 'La Casa apre le porte, il Campidoglio le Chiude'. 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata