Roma, calci e pugni alla partner davanti a figlioletta: denunciato 50enne

Roma, 16 ago. (LaPresse) - Dopo l'ennesima aggressione con calci e pugni di fronte alla loro figlia di pochi anni una donna ha deciso ieri sera di denunciare il compagno, un cinquantenne peruviano, arrestato dalla polizia nella zona di Primavalle, a Roma. L'uomo, rientrato a casa in tarda serata, dopo essere stato rimproverato dalla compagna aveva iniziato come al solito a malmenarla e a offenderla. Questa volta, però, la donna ha deciso di chiamare la polizia.

Agli agenti ha raccontato che il compagno non era nuovo a quel tipo di aggressioni, anche in presenza della loro figlia piccola, e di essere dovuta ricorrere più volte negli anni alle cure dei medici a causa delle percosse ricevute. La donna ha sostenuto di essere stata picchiata persino durante la gravidanza.

Nel tempo, ha aggiunto, aveva sperato che l'uomo si potesse ravvedere, ma ieri sera, esasperata, è riuscita a liberarsi dopo che lui l'aveva bloccata con la forza e ha deciso di denunciarlo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata