Roma, bloccati lincenziamenti Policlinico Tor Vergata

Roma, 12 dic. (LaPresse) - "Dopo 3 mesi di presidio in tenda giorno e notte, e gli ultimi 3 giorni sul tetto del Policlinico Tor Vergata, i lavoratori e l'Usb festeggiano la battaglia vinta contro i tagli all'appalto ed i conseguenti licenziamenti". A dichiararlo è l'Unione sindacale di base in un comunicato. Secondo quanto riportato dall'Usb, la Regione Lazio e il direttore generale del Policlinico hanno ufficialmente dichiarato che non ci saranno i licenziamenti e tutti i lavoratori transiteranno nella nuova azienda affidataria dell'appalto.

L'attuale appalto per oss e ausiliari del Policlinico - si legge ancora nel comunicato - è portato avanti da circa 330 lavoratori, con redditi che raggiungono i 6 euro l'ora, a fronte dei circa 19 che il Servizio sanitario paga alla ditta appaltatrice. In virtù del piano di rientro dal deficit e di alcune direttive regionali erano previsti tagli agli appalti tra il 10-15%, che al Policlinico avrebbero comportato, per quanto concerne oss e ausiliari, licenziamenti per circa 70 lavoratori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata