Roma, blitz antidroga: arrestati 4 pusher, sequetrati 400 gr cocaina

Roma, 23 lug. (LaPresse) - Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri di Roma Casalbertone nel corso di un'attività finalizzata al contrasto dello smercio di sostanze stupefacenti lungo le strade del quartiere. A finire in manette, al termine di una serie di servizi di osservazione e pedinamento, sono stati due cittadini albanesi di 25 e 35 anni e due italiani di 44 e 53 anni, originari rispettivamente delle province di Tivoli e Cosenza, ma entrambi domiciliati a Roma. I militari hanno seguito gli spostamenti dei sospettati fino al via libera del blitz: nel corso dei controlli i quattro sono stati trovati in possesso di alcune dosi di cocaina. Durante le perquisizioni nelle rispettive abitazioni i militari hanno recuperato complessivamente altri 42 grammi dicocaina e materiale per il suo confezionamento.

In particolare, nella casa del 42enne italiano, i carabinieri hanno rinvenuto una pistola calibro 38 con matricola abrasa, nascosta in un armadio del garage, e un'utilitaria di proprietà dell'altro complice 53enne. Nel veicolo, occultati nel vano airbag del volante, erano nascosti 350 grammi di cocaina. Il proprietario dell'auto, rintracciato nella sua abitazione, è stato bloccato e ammanettato: lui, insieme al 42enne, oltre alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dovrà rispondere anche di detenzione abusiva di arma e ricettazione. La pistola è stata inviata ai tecnici della sezione balistica del Racis di Roma per gli opportuni esami di laboratorio per capire se possa essere collegata, o meno, a fatti di cronaca avvenuti con l'uso delle armi. I quattro sono stati portati nel carcere di Regina Coeli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata