Roma, bambino di 11 anni muore per un malore nell'auto imbottigliata dal traffico

E' accaduto questa mattina alle 8 sulla Cristoforo Colombo. Era in auto con la madre e la zia. I soccorsi hanno avuto difficoltà a raggiungerlo

Un bambino di 11 anni è morto questa mattina sulla Cristoforo Colombo, la strada ad alto scorrimento che porta dal centro all'Eur. Il bambino, verso le 8, era in macchina con la madre e una zia quando si è sentito male. Le due donne, imbottigliate dal traffico dovuto in gran parte all'allestimento del circuito di Formula E, hanno chiesto aiuto alla Polizia stradale e una pattuglia si è data da fare per scortare un'ambulanza fino al punto in cui l'auto con il bambino era bloccata. Purtroppo, non c'è stato nulla da fare e il ragazzino è deceduto. 

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio colposo in relazione alla morte del bambino. La pm Elena Neri, responsabile dell'indagine, ha disposto l'autopsia sul corpo del ragazzo e, nelle prossime ore, riceverà una prima informativa delle forze dell'ordine su quanto accaduto.

Il ragazzo si è sentito male mentre era in auto con la madre e la zia, che hanno chiesto aiuto a una pattuglia dei vigili in Via Pindaro: "le condizioni di salute del ragazzino si sono aggravate - spiega la polizia locale - e altri agenti motociclisti del Gpit, all'altezza di Casal Palocco, hanno intercettato un'autoambulanza scortandola prontamente sul posto. L'undicenne, per un aggravamento delle condizioni di salute, è deceduto sul posto, nonostante il personale medico abbia messo in atto tutte le procedure di soccorso".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata