Roma, aveva medicine scadute in studio: scoperto falso dentista

Roma, 10 dic. (LaPresse) - Un vero e proprio ambulatorio dentistico, con tanto di telecamere installate sulla scala. L'unica cosa che mancava era un vero dentista. E' stato scoperto infatti dalla guardia di finanza a Roma un 50enne italiano che aveva aperto il centro medico ottenendo le relative autorizzazioni scrivendo nella rischiesta il nome di un vero medico che è risultato all'oscuro di tutto. Nella struttura i militari hanno rinvenuto strumentazione che non veniva sottoposta ad alcun trattamento di sterilizzazione, oltre a circa 1.500 confezioni di medicinali scaduti.

Lo studio si trovava ad Acilia, in provincia di Roma. Le fiamme gialle del secondo gruppo di Ostia hanno anche rinvenuto diverse schede intestate a clienti dello studio, riguardanti oltre 1.300 pazienti, che verranno, ora, esaminate per gli aspetti fiscali, al fine di ricostruire il giro d'affari del falso professionista. Per l'uomo è scattata la denuncia alla procura di Roma per esercizio abusivo della professione e falso ideologico, mentre lo studio e l'attrezzatura sono stati sottoposti a sequestro preventivo in esecuzione del provvedimento emesso dal giudice delle Indagini preliminari del tribunale di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata