Roma, autobus in fiamme in pieno centro
Esplosione sul 63 in via del Tritone. Ustionata una ragazza, danneggiato un palazzo ottocentesco

Un forte boato si è udito nel centro di Roma in Via del Tritone nei pressi del Nazareno. Un autobus della linea 63 dell'Atac, l'azienda di trasporti romana è andato a fuoco in seguito a un'esplosione.

Prima il fumo, dopo un principio di incendio che l'autista del bus ha provato a sedare con un estintore, poi due botti, a distanza di circa 5 minuti l'uno dall'altro, uno leggero e un uno fortissimo. Infine il veicolo è andato in fiamme e nel cielo si è alzata una nube nera: dalle prime ricostruzioni è questa la dinamica dell'incidente. Nessuno dei passeggeri è rimasto ferito, ma una ragazza è stata ustionata a un braccio e al volto mentre fuggiva ed è stata poi trasportata dall'autoambulanza in ospedale. Alcune vetrine e la facciata di un palazzo sono stati danneggiati.

"L'autista si è accorto che dalla parte del motore c'erano delle fiammelle e ha cercato di domarle con l'estintore in dotazione. Noi gli abbiamo dato anche il nostro poi, dopo circa 20 minuti sono arrivati i vigili del fuoco", ha raccontato il barista di locale di via del Tritone. "Se posso dire, ci hanno impiegato un po' ad arrivare i soccorsi", ha detto invece il titolare del caffè Accademia Paolo Montanarini. D'accordo con lui altri negozianti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata