Roma, arrestato nonno pusher: in casa cocaina del valore di 50mila euro

Roma, 5 nov. (LaPresse) - I carabinieri della compagnia Roma Cassia hanno arrestato un pensionato romano di 73 anni, già sottoposto a libertà vigilata con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dati i precedenti del 73enne, i carabinieri hanno deciso di far scattare il blitz nell'appartamento del pensionato, dopo aver nuovamente notato diversi 'clienti' in attesa nel cortile del condominio. Durante la perquisizione, i carabinieri hanno trovato 220 grammi di cocaina che, dagli esami di laboratorio, è risultata essere pura all'80% e che quindi poteva essere ulteriormente tagliata per ricavarne oltre 1.200 dosi. La vendita delle dosi avrebbe permesso al 'nonno pusher' di intascare una somma di circa 50mila euro. Oltre alla cocaina, i carabinieri hanno sequestrato anche 8 grammi di hashish, 3,2 grammi di marijuana e materiale utile al confezionamento delle singole dosi.

Una volta convalidato l'arresto, il pensionato portato è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata