Roma, arrestati nella notte tre ladri di auto e moto

Roma, 22 ago.(LaPresse) - La polizia ha arrestato questa notte a Roma un uomo per il tentato furto di un'auto e di un furgone e altri due che avevano appena rubato una moto e un'automobile. Nel primo caso a finire in manette, in zona Esposizione, è stato un cittadino bosniaco di 38 anni. Nel corso della notte una segnalazione al 113 ha avvisato gli agenti di alcuni strani movimenti che stavano avvenendo in via Laurentina, dove due uomini stavano cercando di trainare un furgone con un'auto. Gli agenti delle volanti sono giunti sul posto ma, alla vista dei poliziotti, i due sono immediatamente fuggiti per i campi. Grazie all'aiuto di un'altra volant, uno dei due è stato bloccato.

Dai successivi accertamenti effettuati è emerso che i due veicoli erano stati appena rubati all'interno di un deposito giudiziario. L'uomo è stato arrestato e deve rispondere di tentato furto aggravato, mentre il complice è attualmente ricercato.

Nel secondo episodio, avvenuto al Casilino, a permettere di sventare il furto di una moto di grossa cilindrata è stato un agente di polizia libero dal servizio che, dalla propria abitazione, ha notato dei movimenti sospetti in strada e ha avvisato il 113. Gli agenti del reparto volanti sono arrivati sul posto e, rimanendo in contatto telefonico con il collega, sono riusciti a localizzare i ladri in un parcheggio di via Ortona dei Marsi, dove i due avevano portato a spinta la moto cercando di mettersi al riparo da sguardi indiscreti.

I due, di 39 e 21 anni, entrambi italiani e con precedenti, alla vista degli agenti sono fuggiti percorrendo una strada rivelatasi senza uscita.Sono stati quindi bloccati e arrestati per il tentato furto della moto e per il furto di un'auto. Nel corso di un successivo sopralluogo, infatti, un'auto parcheggiata accanto alla moto è stata trovata con il vetro danneggiato e mancante dell'autoradio e di due navigatori satellitari. Gli oggetti sono stati poi ritrovati nel corso di una perquisizione domiciliare a uno dei due arrestati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata