Roma, archiviata indagine su Raggi per consulenza asl
Al centro dell'inchiesta la mancata dichiarazione dell'incarico e del relativo compenso per la collaborazione

Il gip del tribunale di Roma, su richiesta della procura, ha archiviato l'indagine a carico della sindaca di Roma Virginia Raggi legata all'incarico di consulente che aveva avuto con la asl di Civitavecchia nel periodo in cui era consigliera comunale.

Nell'inchiesta, per falso ideologico, si faceva riferimento alla mancata dichiarazione, da parte di Raggi, dell'incarico e del relativo compenso per la collaborazione, nel periodo in cui sedeva in assemblea capitolina.

L'indagine era nata, alla vigilia del ballottaggio per il Campidoglio, sulla base di un esposto presentato dall'Associazione nazionale libertà e progresso (Anlep).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata