Roma, ambulante ucciso da un infarto
È morto a causa di un infarto Nian Maguette, l'ambulante senegalese di 54 anni deceduto mercoledì sul Lungotevere a Roma mentre fuggiva da un blitz antiabusivismo della polizia municipale. La conferma arriva dall'autopsia. La vittima aveva anche una ferita sul labbro inferiore che spiegherebbe il sangue trovato su un marciapiede. Cade, quindi, la versione fornita da alcuni amici dell'ambulante: secondo loro l'uomo era stato inseguito e investito da una moto delle forze dell’ordine. Ricotruzione subito smentita dai vigili.