Ritrovato ordigno a Fano: 23 mila evacuati
Il centro della città di Fano è stato evacuato dopo il ritrovamento di un ordigno bellico in un cantiere sul lungomare Sassonia: sono in totale 23mila le persone coinvolte. Secondo le disposizioni della prefettura "devono essere allontanati i cittadini da case, strutture ed edifici pubblici nel raggio di circa 1.800 metri dal punto di ritrovamento della bomba", come ha sottolineato in un video condiviso su Facebook il sindaco della città Massimo Seri. L'ordine di evacuazione è valido sino alle 13 di mercoledi salvo proroghe. Stop anche per i treni dalla serata di martedì