Ritrovato il corpo di Manuela Bailo
È in stato di fermo Fabrizio Pasini, amante di Manuela Bailo e reo confesso dell'omicidio la 35enne di Nave, nel bresciano, scomparsa il 29 luglio scorso. L'uomo, 48enne, sindacalista della Uil e collega della donna, ha confessato il delitto e ha portato gli inquirenti sul luogo dove ha sepolto il corpo, nel terreno di una cascina di Azzanello, nel Cremonese. Fatta recuperare anche l'auto, lasciata dove i due si erano incontrati la sera del 28 luglio a Brescia. "Le indagini non sono ancora chiuse - ha detto il procuratore capo di Brescia Tommaso Buonanno - non ha ancora fornito tutti gli elementi necessari per ricostruire anche le motivazioni di questo gesto