Ritrovato al largo di Genova cadavere di un uomo

Genova, 30 ott. (LaPresse) - Questo pomeriggio, poco prima delle 15.30, è stato avvistato dalla capitaneria di porto di Genova, 10 miglia al largo, il cadavere di un uomo la cui identità è ancora in corso di accertamento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno recuperato il corpo, ora consegnato alle autorità competenti per l'identificazione. Secondo quanto riferisce la protezione civile della regione Liguria, è improbabile che si tratti di una vittima dell'alluvione che ha colpito il levante ligure. Più probabile che si tratti di un uomo scomparso prima dell'alluvione da Fiascherino, nei pressi di Lerici. Era uscito in mare con un gommone e da allora non si hanno più sue notizie. Il cadavere dell'uomo si trova ora all'obitorio dell'ospedale San Martino di Genova a disposizione dell'autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti e per l'identificazione. A lanciare l'allarme questo pomeriggio è stato un diportista. Sul posto sono accorsi, insieme alla capitaneria di porto, anche i vigili del fuoco di Genova.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata