Ritrovata escursionista dispersa nel bergamasco dopo notte all'aperto

Bergamo, 10 mar. (LaPresse) - Ha trascorso la notte all'addiaccio ma sta bene una donna di 45 anni di Boltiere, comune in provincia di Bergamo, originaria della Svizzera francese, che ieri pomeriggio si era smarrita mentre tornava da un'escursione in visita alla Madonnina del Baciamorti, nella zona del Rifugio Gherardi, in Val Taleggio. Le condizioni meteorologiche sfavorevoli e il sopraggiungere del buio le avevano fatto perdere l'orientamento. Con il telefonino era però riuscita ad avvertire i familiari e a dare alcune indicazioni sul luogo in cui si trovata, ma i contatti non erano costanti a causa di una copertura del segnale intermittente.

Nel tardo pomeriggio di ieri sono partite le ricerche: impegnati i vigili del fuoco e i tecnici del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), proseguite anche di notte. Stamattina alle 7 è partito l'elicottero che ha perlustrato la zona in cui si presumeva potesse trovarsi la donna, che nel frattempo era riuscita a mettersi di nuovo in contatto tramite un sms, confermando che stava bene.

Ha trascorso la notte all'aperto, sotto un riparo roccioso, con una temperatura sotto lo zero. Il ritrovamento è avvenuto alle 8.38, nella Valle di Ancogno. All'operazione, tra ieri e oggi, hanno partecipato oltre quaranta tecnici Cnsas delle stazioni di Val Brembana, Valle Imagna, Oltre Il Colle, Media Val Seriana per la VI Delegazione Orobica, e della Stazione di Valsassina per la XIX Lariana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata