Riti voodoo e prostituzione: in manette 15 persone
Giovani nigeriane venivano portate in Italia e costrette sulla strada

La polizia di Catania ha arrestato 15 persone di nazionalità nigeriana per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani ai danni di giovanissime donne di nazionalità nigeriana. Le ragazze venivano portate in Italia per costringerle a prostituirsi. Le indagini hanno evidenziato l'esistenza di più organizzazioni criminali - con basi operative in Nigeria, in Libia, nella città di Catania, in Campania e in altre città del Nord Italia - che reclutavano in Nigeria giovani donne. Queste, dopo essere state sottoposte a rito voodoo e ad aver contratto un debito, venivano trasferite prima in Libia, quindi porte a bordo di imbarcazioni in Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata