Rimborsopoli, Cota assolto per le spese pazze: Mi sono tolto macigno
Salvini: "Renzi e gli altri ora chiedano scusa"

"Sono contento per la sentenza, mi sono tolto un macigno. Fortunatamente una parte delle istituzioni funziona e la mia assoluzione lo dimostra". L'ex governatore della Regione Piemonte in quota Lega, Roberto Cota, è stato assolto nel processo per la 'Rimborsopoli' piemontese. La causa riguardava l'uso distorto dei fondi destinati ai gruppi politici rappresentati in Consiglio regionale. Cota è stato assolto dal tribunale di Torino perché il fatto non sussiste. Assolti anche altri 14 consiglieri. Le condanne per le spese pazze sono state 10.

"Tutti assolti i consiglieri della Lega Nord in Piemonte. Da Roberto Cota a Riccardo Molinari, tutti assolti. Tre anni di insulti, elezioni ribaltate e alla fine... Il fatto non sussiste", attacca su Facebook il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, "quanta gente, a partire da Renzi, dovrebbe chiedere scusa. Un abbraccio ragazzi, a testa alta e si torna a vincere".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata