Rifiuti, sciopero della fame contro ordinanza prefetto su sito Riano

Roma, 25 ott. (LaPresse) - In sciopero della fame contro la discarica di Corcolle. Ad annunciare l'iniziativa di protesta sono il vicecapogruppo del Pdl in Provincia di Roma Enrico Folgori e il presidente dell'VIII municipio Massimiliano Lorenzotti. "Abbiamo preso tale decisione con l'avvicinarsi della firma da parte del Prefetto Pecoraro in merito alle procedure di esproprio dei terreni individuati come sito per le discariche per la fase post-Malagrotta - spiegano in una nota -, nonostante gli incontri avuti con il Prefetto e con l'assessore ai rifiuti della Regione Lazio Di Paolo, in vista di un tavolo istituzionale di confronto tra le istituzioni del territorio e gli organi competenti".

Lorenzotti e Folgori ribadiscono "l'assoluta contrarietà alla discarica, vista la presenza, oltre ai vari vincoli paesaggistici e archeologici, di una falda acquifera nelle immediate vicinanaze del sito indicato nell'ordinanza". "Le prime 48 ore - conclude il consigliere provinciale -, oltre a trascorrerle senza sonno, verranno impiegate per completare assieme ai tecnici incaricati una perizia che indichi chiaramente la inidoneità dell'area di S.Vittorino-Corcollle come sito per la realizzazione di una discarica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata