Riders: "Abbiamo necessità di avere tutele e piene, non accordi a ribasso"
"Abbiamo bisogno di tutele vere e piene, quindi di un contratto subordinato che è quello che meglio incarna le tutele in maniera completa. Non vogliamo chiudere accordi al ribasso, vogliamo che le nostre ragioni siano garantite". Così Nicola Quondamatteo e Maurilio Pirone di 'Riders Union Bologna' al termine del primo tavolo di confronto sui rider al ministero del Lavoro. I due, che hanno partecipato al confronto di oggi pomeriggio, aggiungono: "Pretenderemo che se le aziende non garantiranno i nostri diritti sia il governo a intervenire con un decreto legge".