Riccione, anziana uccisa in casa: il nipote confessa, arrestato

Rimini, 7 gen. (LaPresse) - È stata uccisa dal nipote 42enne con problemi psichici Rosa Santucci, l'88enne trovata morta in casa a Riccione. L'uomo, Alessio Berilli, ha confessato ai carabinieri dopo un lungo interrogatorio e ora sarà ricoverato in ospedale dove sarà piantonato fino alla convalida dell'arresto. L'omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una colluttazione per futili motivi, durante la quale il 42enne, che conviveva con la nonna, le avrebbe esercitato una forte pressione con un dito nell'occhio. L'anziana sarebbe svenuta e caduta, battendo la testa. Sul corpo della donna è stata disposta l'autopsia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata