Riaprono i cimiteri, numero chiuso e misure di sicurezza | VIDEO

Il timore dei fiorai: se ci sono assembramenti richiudono tutto

 Con la Fase 2, il 4 maggio hanno riaperto i cancelli anche i cimiteri di tutta Italia, dopo quasi 2 mesi di chiusura. Molti coloro che fin dal primo mattino attendevano di poter portare nuovamente un fiore o un saluto ai loro cari. Con questo primo step di allentamento delle misure di emergenza è consentito di nuovo, con alcune limitazioni, celebrare i funerali dei propri cari, con una limitazione a 15 parenti ammessi e nel rispetto delle disposizioni sulle protezioni sanitarie personali e del distanziamento sociale. Davanti al Flaminio di Roma Nord, il più grande cimitero italiano, lunedì mattina addetti ai lavori terminavano le operazioni di sanificazione dei chioschi fiorai lungo il perimetro del campo santo. Qualche inquietudine e rimostranza da parte dei commercianti: “Ci hanno detto che se verranno rilevati assembramenti chiuderanno di nuovo tutto. Ma che presupposto è questo? Come ripartiamo? Altro che sollievo, qui rischiamo altra tranvata”.