Riace, vicesindaco: Sì ad accoglienza autogestita, ridare speranza

Milano, 16 ott. (LaPresse) - "Lo Sprar è stato chiuso e faremo ricorso avverso quell'ordinanza" del Viminale "ma in ogni caso gli Sprar in Italia subiranno delle modifiche. Per chi vorrà rimanere a Riace cercheremo di portare avanti un'accoglienza autogestita". Così il vicesindaco di Riace (Reggio Calabria) Giuseppe Gervasi al telefono con LaPresse. È finito il 'sogno' Riace? "Ci siamo svegliati dal sogno e stiamo vivendo un incubo. Stasera sono un po' così, ma dalle cadute bisogna rialzarsi e da domani bisogna continuare a sognare e a ridare la speranza per un futuro migliore. Io e Mimmo Lucano faremo il possibile", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata